- Pubblicità -spot_img
sabato, 18 Maggio 2024
HomeSportCalcioCalcio – Eccellenza, il Bisceglie espugna il “San Sabino”: Bonicelli e Pignataro...

Calcio – Eccellenza, il Bisceglie espugna il “San Sabino”: Bonicelli e Pignataro piegano il Canosa

La stagione regolare del Bisceglie Calcio si conclude con una vittoria. Al "San Sabino" il collettivo di mister Di Meo supera il Canosa per 0-2

La stagione regolare del Bisceglie Calcio si conclude con una vittoria. Al “San Sabino” il collettivo di mister Di Meo supera il Canosa per 0-2.

Nel primo tempo Bonicelli e Pignataro siglano il ventunesimo successo stagionale nel campionato di Eccellenza girone A, che garantisce alla compagine stellata 64 punti in classifica.

Avvio di gara decisamente aggressivo dei rossoblu: dopo appena 80” Caputo si rende insidioso con una zampata sottomisura sugli sviluppi di un piazzato, ma l’azione è vanificata dalla bandierina sollevata dall’assistente dell’arbitro.

Al 5’ Menezes apparecchio a centro-area per la fulminea girata di Turitto che coglie in pieno il palo con Suma fuori causa. Gli ospiti replicano al 21’ con un’iniziativa innescata da Kone, proseguita da Di Rito e conclusa da Pignataro con un rasoterra bloccato dall’ex Vicino.

Al minuto 26 il match si sblocca: Pignataro soffia palla in uscita ad un distratto Cannito e verticalizza per Bonicelli, abile a scartare Vicino in uscita e a siglare il 18esimo gol in campionato. Spezzato l’equilibrio, il Bisceglie prova ad accelerare ancora: al 35’, su sponda di Nicolas Di Rito, il piatto destro al volo di Mangialardi non inquadra la porta, mentre un minuto più tardi Morisco imbecca Pignataro che da invitante posizione scivola al momento del tiro, risultato debole.

Al 37’ Suma neutralizza l’incornata di Caruso, preludio all’ingresso in campo di Gonzalez per Cannito che non la prende troppo bene. Nel recupero della prima frazione arriva il raddoppio stellato: Bonicelli lancia sull’out destro Pignataro che a sua volta suggerisce al centro per Di Rito, il cui shoot di prima intenzione è deviato con il braccio da Pinto.

Il fischietto leccese Quarta indica il dischetto, dal quale Pignataro arrotonda a 21 il computo dei centri stagionale con un morbido tocco che spiazza Vicino. La ripresa è inaugurata dalla rasoiata in corsa al 2’ di Mangialardi terminata a fil di palo. All’8’ Mangialardi serve Bonicelli che si produce in un sinistro a giro fuori misura.

Al 15’ il neo entrato Addario risponde presente sul tentativo dalla distanza di Pinto, quindi sul capovolgimento di fronte Vicino non si lascia sorprendere dalla palombella di Pignataro. Il match si chiude virtualmente al 19’ con il cartellino rosso per proteste comminato al capitano canosino Montrone che lascia i suoi in 10.

Segmento finale al piccolo trotto, con il colpo di testa del rossoblu Caruso spentosi di poco a lato alla mezz’ora a precedere le ultime due chance di marca biscegliese: al 38’ il mancino velenoso di Napoli su assist di Dembele rasenta il palo, tre minuti dopo tocca invece a Dembele accarezzare la gioia personale con una pregevole volée in bella coordinazione fuori di un’inezia.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img