- Pubblicità -spot_img
domenica, 19 Maggio 2024
HomeCanosa di PugliaCanosa – Anche il Liceo “Fermi” partecipa alla X edizione della “Notte...

Canosa – Anche il Liceo “Fermi” partecipa alla X edizione della “Notte Nazionale del Liceo Classico”

Quest’anno si celebrerà venerdì 19 aprile 2024, dalle ore 18:00 alle ore 24:00 in quasi 350 licei classici italiani

Anche quest’anno il Liceo Classico dei Beni Culturali CLA.BE.C. “E. Fermi” di Canosa di Puglia
partecipa alla X edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico.

L’evento, nato da un’idea del prof. Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo
Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT) e ora Ricercatore di Filologia classica presso l’Università di Torino, sostenuto dal Ministero della Pubblica Istruzione e dall’Associazione Italiana di Cultura Classica, coordinato da un ampio e rappresentativo Comitato Organizzativo, introdotto dal brano inedito “In qualche modo faremo” del cantautore fiorentino Francesco Rainero, quest’anno si celebrerà venerdì 19 aprile 2024, dalle ore 18:00 alle ore 24:00 in quasi 350 licei classici.

Anche in questa edizione, per la seconda volta, ai licei italiani si uniscono 14 licei stranieri: i Paesi coinvolti sono l’Australia, la Croazia, la Germania, la Grecia, la Francia, la Romania, la Spagna, la Turchia.

L’idea di partenza si è rivelata vincente: nata per dimostrare in maniera evidente che il curricolo del classico, nonostante tutti gli attacchi subìti negli anni, era ancora pieno di vitalità ed era popolato da studenti motivati, ricchi di grandi talenti e con abilità e competenze che oltrepassavano di gran lunga quelle richieste a scuola, la Notte Nazionale del Liceo Classico ha ormai definitivamente fatto breccia nell’opinione pubblica, contribuendo in maniera rilevante a focalizzare l’attenzione dei media e della gente comune su questo percorso di studi che non trova eguali in nessun’altra parte del mondo.

La Notte Nazionale del Liceo Classico è più che una festa. È, innanzi tutto, un modo alternativo e innovativo di fare scuola e di veicolare i contenuti, un puntare su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera produttiva e proficua.

Il bello della Notte Nazionale non è solo nella Notte stessa, ma nei lunghi e laboriosi preparativi che la precedono, che fanno sì che gli studenti identifichino i locali in cui quotidianamente vivono le ansie e le aspettative di un cammino di studio, faticoso ma gratificante, con un ambiente ludico, in cui cultura vuol dire gioia, piacere di condivisione, rispetto dei tempi e delle parti.

Tutti assieme, in una Italia, e non solo, finalmente unita nell’ideale di difesa, promozione e salvaguardia delle nostre radici più autentiche, quelle della civiltà greco-romana.

In modo particolare gli alunni del Liceo Classico dei Beni Culturali di Canosa di Puglia, presso la sede centrale del Liceo in via Settembrini 101, metteranno in chiaro all’intera cittadinanza canosina l’importanza del valore del Liceo Classico nel loro percorso formativo di studi classici.

Si partirà con un dibattito tra allievi e la dott.ssa Anita Rocco, direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Canosa di Puglia, sullo storytelling e sulla possibile sinergia Scuola-Museo, per poi passare a uno spettacolo teatrale in latino e greco con traduzione italiana, scritto dai ragazzi e ispirato alle opere letterarie classiche, accompagnate da musica, canti, e danze messe in scena dai ragazzi stessi.

Il momento centrale sarà la drammatizzazione dell’Inno a Selene; in conclusione ci sarà un concerto live delle band del Liceo.

Si tratta dunque di un’occasione di crescita culturale non solo per la comunità scolastica, ma anche per l’intera cittadinanza canosina, che è invitata a parteciparvi.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img