- Pubblicità -spot_img
domenica, 19 Maggio 2024
HomeTraniTrani – Una classe del 3° Circolo “D’Annunzio” tra i vincitori del...

Trani – Una classe del 3° Circolo “D’Annunzio” tra i vincitori del concorso dell’INAF

La 2^B è risultata tra i vincitori del prestigioso Concorso nazionale di scrittura organizzato dal Gruppo Storie dell’INAF, Istituto Nazionale di Astrofisica, ispirato a Gianni Rodari

Grande soddisfazione per le alunne e gli alunni della classe 2^ B della scuola primaria “Papa Giovanni XXIII” – 3° Circolo “G. D’Annunzio” di Trani e la loro docente Barbara Carpentieri che sono risultati tra i vincitori del prestigioso Concorso nazionale di scrittura organizzato dal Gruppo Storie dell’INAF, Istituto Nazionale di Astrofisica, ispirato a Gianni Rodari, con l’idea di arricchire la divulgazione scientifica attraverso le storie, la letteratura ed il teatro.

Sull’esempio del Maestro Rodari è cominciata una sfida entusiasmante e divertente, perché l’Universo è fatto anche di storie vecchie e nuove che si creano sperimentando ed ascoltando la voce del Cosmo: oggi, più che mai, quella voce ci parla di Speranza e di Sogni nel cassetto ed i piccoli, da sempre in particolare armonia con il Creato, hanno saputo rispondere all’appello  e cogliere l’armonia dell’Universo.

La premiazione ufficiale si è tenuta venerdì 12 aprile 2024 in modalità telematica con la partecipazione dell’Ins. Carpentieri e di due alunni sorteggiati, Gioia Miola e Nicolò Tedeschi, con la diretta streaming, invece, per tutta la classe 2^ B. 

I vincitori sono stati proclamati dalla Giuria di esperti così composta: Adamantia Paris, Elena Zucca, Sandro Bardelli, Francesca Brunetti, Laura Paganini, Giulian Giobbi, Federica Duras, Anna Wolter, Marco Castellani del Gruppo INAF, con la collaborazione esterna di Emanuela Bussolati, autrice, illustratrice e ideatrice di libri e collane per bambini e Cesare Sottocorno, docente e conoscitore dell’opera di Gianni Rodari.

Emozionante è stato ascoltare la lettura magistrale del proprio elaborato da parte di Emanuela Bussolato.

L’opera della classe 2^ B ha pienamente risposto ai seguenti criteri di valutazione: cura del testo, tematica astronomica, originalità e qualità della storia ed ha saputo coniugare in modo meraviglioso la connessione tra la creatività dei bambini e l’immensità dell’universo perché, come afferma Muriel Rukeyser “L’Universo è fatto di Storie, non di atomi”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img