- Pubblicità -spot_img
sabato, 18 Maggio 2024
HomePoliticaAndria – Nuovo ospedale, Azione: “Intera comunità bistrattata con atti di arroganza...

Andria – Nuovo ospedale, Azione: “Intera comunità bistrattata con atti di arroganza e superficialità”

La nota è a firma del gruppo politico Azione, nelle persone di Antonio Nespoli, Francesco Spina e Gianluca Grumo

“Dopo le dichiarazioni rese dalla Direttrice Generale della ASL BT durante il Consiglio Comunale svoltosi ad Andria lunedì 15 aprile alla presenza di numerosi Consiglieri Regionali della nostra Provincia e con l’assenza che stigmatizziamo dell’Assessore Palese e del Capo Dipartimento Salute Montanaro, nonostante le già evidenti incertezze sui prossimi passaggi burocratici e sulle tempistiche da rispettare, apprendiamo con sconcerto e rabbia che all’istanza del Presidente della I Commissione Regionale Fabiano Amati di accesso agli atti e rilascio del piano-progetto clinico gestionale revisionato per il nuovo Ospedale di Andria con il relativo parere favorevole del Dipartimento Salute della Regione Puglia, la stessa Direzione Generale della ASL BT riferisce di poter rilasciare quanto legittimamente richiesto solo dopo la Cabina di Regia indetta dalla Regione Puglia per il giorno 17 Aprile ma poi incredibilmente spostata a data da destinarsi!“.

La nota è a firma del gruppo politico Azione, nelle persone del Commissario Cittadino di Andria, Antonio Nespoli, del Segretario Provinciale Francesco Spina e del Consigliere Comunale di Andria, Gianluca Grumo.

“Solo in un secondo momento, in data odierna (17 aprile 2024, ndr), a seguito di insistenza e reiterata richiesta la Direzione Generale ha comunicato che ci sarà l’invio del piano-progetto clinico gestionale.

Un atteggiamento del tutto insulso nei confronti di un’intera comunità che si vede ancora una volta presa in giro e totalmente bistrattata con atti di arroganza e superficialità.

Un diniego iniziale da parte della Direzione Generale ingiustificato e un ritardo da parte della Regione Puglia di gravità estrema considerando già gli innumerevoli ritardi accantonati nel tempo per la realizzazione di un’opera a nostro avviso di primaria necessità.

Ringraziamo il Presidente della I Commissione Regionale Amati e il Consigliere Regionale Mennea per la dedizione mostrata nei confronti di questa comunità, nelle Istituzioni che rappresentano e durante i lavori del Consiglio Comunale ad Andria, con la certezza che continueranno a vigilare sui tempi e sulle modalità di progettazione e realizzazione del nuovo nosocomio andriese.

Di fronte a questi ingiustificabili comportamenti, inoltre, invitiamo il Sindaco ad alzare la voce e a pretendere rispetto per la nostra comunità” – concludono la nota gli esponenti del gruppo Azione.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img