- Pubblicità -spot_img
sabato, 18 Maggio 2024
HomeAmbienteAndria – Tavolo tecnico Ciappetta-Camaggi, Caracciolo: “Avanti con le opere di riqualificazione”

Andria – Tavolo tecnico Ciappetta-Camaggi, Caracciolo: “Avanti con le opere di riqualificazione”

"Entro settembre-ottobre 2024 i terreni percorsi dal canale che collega Andria e Barletta saranno interamente assegnati al demanio della Regione Puglia"

“Il canale Ciappetta-Camaggi deve trasformarsi da criticità ad opportunità per il territorio della provincia Bat. Il tavolo tecnico è al lavoro e anche dalla riunione di questa mattina (ieri, ndr) sono emerse importanti novità”. Così il consigliere regionale Filippo Caracciolo

“Nel corso del tavolo con i rappresentanti di Asset Puglia, dell’autorità di bacino, del Consorzio di Bonifica e con gli assessori all’ambiente dei comuni di Andria e Barletta – afferma Caracciolo – si sono affrontati diversi aspetti.

Entro settembre-ottobre 2024 i terreni percorsi dal canale che collega Andria e Barletta saranno interamente assegnati al demanio della Regione Puglia. Le attività avviate da Asset Puglia per raggiungere questo risultato sono quasi arrivate alla conclusione, con i terreni dell’agro di Barletta ormai tutti pubblici e quelli di Andria che lo saranno, appunto, entro settembre-ottobre 2024”.

“Asset – aggiunge Caracciolo – ha poi comunicato di aver provveduto alla pulizia del canale nel tratto di Andria già a disposizione della Regione ed in tutto quello di Barletta.

A proposito del tratto di Barletta, nel mese di maggio ci sarà l’inizio dei lavori di allargamento della sezione idraulica e della sede stradale per il tratto che va dalla stazione di Ferrotramviaria fino alla strada statale 16”.

Nel tratto di Andria entro la fine del 2024, con la totale acquisizione dei terreni da parte della Regione Puglia, partiranno  i lavori di manutenzione e messa in sicurezza del canale che è quasi interamente tombato.

La discussione del tavolo tecnico – conclude Caracciolo – sarà aggiornata nel mese di settembre. Continuiamo a lavorare per superare tutte le criticità e rendere il canale Ciappetta-Camaggi un’opportunità per tutto il territorio della provincia Bat”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img