- Pubblicità -spot_img
martedì, 25 Giugno 2024
HomeAttualitàTorneo nazionale di scacchi: secondo posto per l’Istituto “Mennea” di Barletta

Torneo nazionale di scacchi: secondo posto per l’Istituto “Mennea” di Barletta

La fase nazionale del torneo si è disputata dal 12 al 15 maggio 2024 a Montesilvano (PE)

L’Istituto Comprensivo Pietro Mennea sul podio al “Trofeo Scacchi a Scuola”, organizzato dalla Federazione Scacchi Italiana. Il campionato ha coinvolto scuole di tutta Italia ed è stato organizzato con gare a livello provinciale, regionale e nazionale.

Gli alunni dell’istituto Pietro Mennea, accompagnati dall’esperto Fedele Lagrasta e dalla referente per gli scacchi Miriam Bizzoca, hanno partecipato alla fase nazionale del torneo che si è disputata dal 12 al 15 maggio 2024 a Montesilvano (PE).

La squadra della categoria primaria femminile del Mennea si è qualificata al secondo posto del Trofeo, vincendo l’argento e divenendo la squadra femminile vice campionessa di Italia nella disciplina.

Per la squadra, composta da 6 alunne di classi IV e V (Cecilia Iodice, Giulia Ceto, Marianna Figliolia, Elisa Seccia, Elena Carretti e Elena Dibenedetto) è stato decisivo l’ultimo turno di gioco, disputato contro l’I.C. “Viale Vega” di Roma, le alunne barlettane si sono imposte sulle avversarie con un eclatante 3,5-0,5 strappando alle stesse il titolo di vice-campionesse italiane.

Anche la squadra di primaria maschile ha conseguito un buon risultato qualificandosi in ottava posizione su ben 43 squadre partecipanti.

Il gioco degli scacchi può rappresentare una risorsa: proprio nella loro valenza competitiva, educando al rispetto per l’avversario e all’accettazione del risultato della partita; si tratta di un gioco individuale che però può diventare, in alcune occasioni, anche di squadra, favorendo così lo spirito di solidarietà e di collaborazione, stimolando il soggetto a responsabilizzarsi nei confronti dei compagni di squadra.

Inoltre, gli scacchi favoriscono lo sviluppo di abilità di tipo cognitivo, quali la memoria, la concentrazione, l’attenzione, la capacità di previsione, l’abilità spaziale, la capacità di trovare soluzioni e risolvere problemi.

Queste sono le motivazioni che hanno spinto il Dirigente Scolastico Prof. Gabriella Catacchio a credere nel valore formativo della disciplina e a promuoverne la progettualità nell’I.C. “Pietro Mennea”.

Complimenti agli straordinari protagonisti di questa avventura e a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa esperienza.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img