- Pubblicità -spot_img
martedì, 25 Giugno 2024
HomeMargherita di SavoiaMargherita – Gioco d’Azzardo e ricerca: domani l’evento di formazione all’Hotel Terme

Margherita – Gioco d’Azzardo e ricerca: domani l’evento di formazione all’Hotel Terme

L'evento consentirà di tornare a parlare di gioco d'azzardo - tema rispetto al quale l'attenzione della Asl, della Regione e del Ministero della Salute è molto alta e anche oggetto di investimenti economici

Domani, giovedì 23 maggio 2024 con inizio alle ore 9, all’hotel Terme di Margherita di Savoia si terrà l’evento di formazione “Gioco d’azzardo e ricerca: il gioco nell’era del web e dei social media” organizzato dalla Asl Bt con la responsabilità scientifica del dottor Gianfranco Mansi, Direttore UOC Dipendenze Patologiche della Asl Bt. 

L’evento consentirà di tornare a parlare di gioco d’azzardo – tema rispetto al quale l’attenzione della Asl, della Regione e del Ministero della Salute è molto alta e anche oggetto di investimenti economici – focalizzando l’attenzione di alcuni dati rilevanti: la dipendenza dal gioco d’azzardo tra i giovani e le donne.

Durante la mattinata sarà inoltre rappresentato il ruolo del servizio Counseling Psicologico dell’Università degli Studi di Bari a cura della professoressa Antonietta Curci (Docente Ordinario di Psicologia generale) e della professoressa Tiziana Lanciano (Docente associato di Psicologia generale).

ll Servizio di Counseling Psicologico nasce per rispondere alle esigenze delle studentesse e degli studenti dell’Università di Bari di avere uno spazio di ascolto e confronto con professionisti esperti sulle difficoltà della vita universitaria e sulle strategie per fronteggiarle.

“Si registra tra universitari un aumento di condotte malsane e/o a rischio come consumo di junk food, sedentarietà, tempo trascorso davanti allo schermo di tv, smartphone, pc e tablet, consumo di sigarette e alcol e le cosiddette “dipendenze senza sostanza” (internet, smartphone, ecc., incluso il Disturbo da Gioco d’Azzardo), correlate a sintomatologia ansioso-depressiva, procrastinazione accademica, solitudine e insonnia”, sottolineano le docenti. 

Nonostante la popolazione studentesca universitaria sia poco studiata in tema di Disturbo del gioco d’Azzardo, il Servizio di Counseling Psicologico può fare prevenzione primaria sviluppando consapevolezza rispetto all’insorgenza di comportamenti a rischio e, laddove necessario, fare rete con i servizi sul territorio.

Sono previsti – tra gli altri – anche gli interventi dell’antropologo Felice Di Lernia su pericoli e opportunità dei mondi possibili, del vice questore Nicola Alessandro Buono e del Presidente dell’Associazione Adiconsum Emilio Di Conza. 

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img