- Pubblicità -spot_imgspot_img
lunedì, 17 Gennaio 2022
HomeMargherita di SavoiaMargherita - Corsi gratuiti di lingua italiana per stranieri al CPIA BAT

Margherita – Corsi gratuiti di lingua italiana per stranieri al CPIA BAT

Il primo corso si avvierà al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti e si terrà presso i locali della Scuola Secondaria di 1° Grado “G. Pascoli”, in via Vanvitelli

Il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti, “CPIA BAT”, la scuola pubblica dedicata a garantire il diritto all’istruzione nella BAT, è lieto di annunciare l’avvio di corsi gratuiti di lingua italiana per stranieri nel Comune di Margherita di Savoia.

I corsi di livello A1 e A2 saranno attuati grazie al Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI), a cura del Ministero dell’Interno, e saranno realizzati in collaborazione con l’Ente di Formazione “Quasar”.

Il primo corso si avvierà al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti e si terrà presso i locali della Scuola Secondaria di 1° Grado “G. Pascoli”, in via Vanvitelli.

Le lezioni saranno in orario pomeridiano, tra le 15:00 e le 18:00 e sarà possibile applicare un orario flessibile, personalizzato e individualizzato.

Per iscrizioni e informazioni, contattare la segreteria del CPIA BAT: 0883246540; mail: bamm301007@istruione.it.

Il dirigente scolastico del CPIA BAT, prof. Paolo Farina ha dichiarato: «Sono felice di poter offrire una reale opportunità di integrazione agli immigrati attualmente domiciliati nel Comune di Margherita di Savoia. Il superamento della barriera linguistica è il primo passo per una reale integrazione degli immigrati nel tessuto sociale del territorio».

«L’elenco di quanti hanno collaborato – prosegue Farina – perché si potesse concretizzare questa occasione formativa è lungo, ma mi sia permesso citarli: il sindaco Bernardo Lodispoto e l’ass. Mario Braccia, i dirigenti scolastici Margherita Di Pumpo e Valentino Di Stolfo, il segretario della Commissione regionale per la pastorale sociale, don Matteo Martire, il direttore della caritas cittadina, dott. Antonio Diella, il responsabile di Quasar, dott. Gianvito Ricci».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui