- Pubblicità -spot_img
lunedì, 22 Luglio 2024
HomeCanosa di PugliaCanosa - Diritto allo Studio anno 2023, approvato il programma in sede...

Canosa – Diritto allo Studio anno 2023, approvato il programma in sede di Consiglio

Previsti anche lavori di manutenzione degli edifici scolastici comunali per un ammontare totale di 196.000,00 euro

E’ stato approvato in sede di Consiglio Comunale del 30 novembre scorso a Canosa il Programma Comunale per il Diritto allo Studio relativamente all’annualità del 2023.

La deliberazione n.67 si compone di due parti, entrambe finalizzate al soddisfacimento di servizi destinati alle scuole. La prima, a fronte di 410.400,00 contributi richiesti vede nello specifico 246,900,00 destinati al Servizio Mensa, 100.000,00 destinati al servizio di trasporto, interventi vari per un ammontare di 40.000,00 oltre ai contributi previsti relativamente alle Scuole dell’Infanzia Paritarie pari a 23.500,00.

A questa prima parte, si unisce una seconda per quanto concerne i lavori di manutenzione degli edifici scolastici comunali per un ammontare totale di 196.000,00 euro. Previsti interventi, nello specifico, destinati alla Scuola “Enzo De Muro Lomanto”, alla “Scuola Ugo Foscolo” ma anche alla “Mauro Carella”, al plesso “Giuseppe Mazzini” e alla “Giovanni Paolo II”.

ASSESSORE CRISTINA SACCINTO: «Il Programma Comunale per il Diritto allo Studio è lo strumento di programmazione annuale in base al quale il Comune definisce i servizi, gli interventi e le risorse economiche destinate alle scuole in conformità alla legge così come dettagliatamente indicati nell’allegato alla delibera ossia servizio mensa, servizio trasporto interventi vari e risorse per l’infanzia paritaria.

La delibera inoltre contiene una serie di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria alle strutture scolastiche. Al fine di stilare il Programma Comunale per il Diritto allo studio fondamentale e propedeutico è stato il confronto con le dirigenti degli istituti comprensivi “Foscolo-Lomanto”, “Carella -Marconi”, “Giovanni Paolo II” e “Bovio-Mazzini” nonché con i rappresentanti delle scuole paritarie. Da questo incontro sono emerse le esigenze e le proposte per poter redigere in maniera dettagliata e organica il programma».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui