- Pubblicità -spot_img
martedì, 21 Maggio 2024
HomeCanosa di PugliaCanosa - Raccolta differenziata, distribuiti in tutti gli Istituti Scolastici oltre 200...

Canosa – Raccolta differenziata, distribuiti in tutti gli Istituti Scolastici oltre 200 contenitori in cartone

Imparare a conferire i rifiuti in modo corretto con l’intento di rendere Canosa un luogo più vivibile non può prescindere dal lavoro svolto nelle scuole

Da oggi oltre 200 contenitori per la raccolta differenziata tra carta, plastica e secco residuo, sono presenti nei corridoi di tutti gli Istituti Scolastici di Canosa partendo dalla scuola dell’infanzia ed elementare fino ad arrivare alla media e superiore.

E’ questo un importante segnale di attenzione che è mancato in questi anni all’interno delle scuole della nostra città che pone al centro l’istituzione scuola insieme alla famiglia come riferimento fondamentale ai fini della formazione del senso civico dei giovani.

Imparare a conferire i rifiuti in modo corretto con l’intento di rendere Canosa un luogo più vivibile non può prescindere dal lavoro svolto nelle scuole.

Anche esse infatti, devono essere parte integrante del sistema di raccolta nonché sprono ed esempio affinché anche a casa i rifiuti possano essere conferiti secondo modalità corrette. Grazie alla sinergia sviluppata fra l’Assessorato all’Ambiente nella persona del Vice Sindaco Fedele Lovino e l’Assessorato alla Cultura nella persona di Cristina Saccinto, gli stessi contenitori sono stati consegnati nei giorni scorsi: fondamentale anche il confronto con dirigenti scolatici, personale ATA e collaboratori scolastici al fine di evidenziare le criticità in atto e di cooperare affinchè la cultura del corretto conferimento dei rifiuti possa essere sempre più efficace.

ASSESSORRE SACCINTO: «È fondamentale educare i più piccoli ad una buona raccolta differenziata già durante gli anni scolastici al fine di formare e informare le loro famiglie al rispetto per l’ambiente.

E’ altrettanto indispensabile la presa di coscienza del mondo scolastico attraverso la fattiva collaborazione di operatori scolastici e docenti affinché i più piccoli possano già dall’infanzia rispettare l’ambiente che li circonda coinvolgendo in questo discorso anche le loro rispettive famiglie».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui