- Pubblicità -spot_img
lunedì, 22 Luglio 2024
HomePoliticaCultura e PNRR, Barchetta: "Dov’è la 'partecipazione' dell’Amministrazione Bruno?"

Cultura e PNRR, Barchetta: “Dov’è la ‘partecipazione’ dell’Amministrazione Bruno?”

Quattro domande del consigliere comunale di Fratelli d’Italia Andrea Barchetta per interrogare l’Amministrazione sul suo operato in merito alla ricognizione regionale dei beni culturali della Puglia per intercettare i fondi contenuti nel PNRR

Quattro domande (che faranno parte di una interpellanza consiliare), per interrogare l’Amministrazione Bruno sul suo operato in merito alla ricognizione regionale dei beni culturali della Puglia per intercettare i fondi contenuti nel PNRR (Recovery Plan).

Sono quelle poste dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia Andrea Barchetta, che in una nota spiega: «A fine 2021 il Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia ha avviato, su larga scala, un’attività di ricognizione presso gli Enti locali (Comuni, Province, Città Metropolitana di Bari) e le Istituzioni culturali, al fine di definire un quadro dettagliato di progetti di investimento per la tutela, il recupero funzionale e la valorizzazione di Beni di interesse culturale.

Un’attività questa che ha l’obiettivo di costruire un vasto parco progetti regionale, utile soprattutto ad intercettare tutti i finanziamenti previsti dal PNRR».

Barchetta evidenzia: «Le difficoltà che sta attraversando il comparto turistico sono note: crisi post-lockdown, caro bollette, contrazione in termini di visitatori a causa della pandemia, et cetera. Questo, con inevitabili ripercussioni anche sul tessuto socio-economico più a 360°». E sottolinea: «E’ un’occasione che oggi anche Andria non può lasciarsi sfuggire».

«Dunque, chiede Barchetta, «quale attività è stata svolta dal Comune per stimolare la partecipazione alla ricognizione da parte dei possibili beneficiari con sede nel nostro territorio? Con quale criterio e visione strategica complessiva del nostro patrimonio di interesse storico, architettonico, archeologico, artistico, paesaggistico siano stati selezionati i dati alla Regione Puglia?

Quali beni con alto potenziale in termini di attrattore culturale, turistico e socio-economico sono stati individuati? Perché non è stata data evidenza pubblica da parte dell’ente soprattutto in merito alla più volte richiamata, nelle linee guida di mandato, partecipazione attiva dei cittadini alla vita pubblica dell’ente?

Ci chiediamo dunque che fine abbiano fatto partecipazione e coinvolgimento. Puntualmente, con negligenza, l’Amministrazione andriese di centrosinistra disattende la tanto decantata partecipazione dal basso nel passare dalla teoria alla pratica. Ma questa, ormai, non è più una novità!».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui