- Pubblicità -spot_imgspot_img
martedì, 16 Agosto 2022
HomeBarlettaBarlettano bandito a vita dalla compagnia aerea Wizz air: per masturbazione a...

Barlettano bandito a vita dalla compagnia aerea Wizz air: per masturbazione a bordo

Barlettano bandito a vita dalla compagnia aerera Wizz air: per masturbazione a bordo, prima del decollo.

Ha davvero dell’ incredibile quanto accaduto domenica 31 luglio durante il volo della Wizz air in partenza da Olbia per Roma Ciampino previsto alle 8.35.

Infatti, tra i passeggeri in cui erano presenti anche dei bambini, c’era anche un Barlettano di 34 anni che con tranquillità è salito a bordo, ha raggiunto il posto a lui assegnato, il 15C, e si è sistemato. Poco dopo, due ventenni avrebbero occupato il loro posto sedendosi al suo fianco. Davvero surreale quello che poi è successo e che nessuno avrebbe di certo immaginato. Infatti, sembrerebbe che il pugliese, il quale all’apparenza mostrava cordialità e bell’aspetto, prima del decollo, si sia infilato la mano nei pantaloni e abbia cominciato a masturbarsi. E quando i ragazzi vicini di sedile hanno chiesto l’intervento dell’equipaggio, l’esibizionista ha solo coperto le parti basse con un libro senza però fermarsi. Quando anche gli altri passeggeri si sono accorti di quello che stava succedendo hanno insultato pesantemente il 34enne, fino all’arrivo degli uomini della polizia di frontiera guidati da Christian Puddu. Il giovane, impassibile, si è alzato e senza dire una parola, ha seguito gli agenti verso l’ufficio, non ha provato neanche a difendersi dalle accuse.

Inizialmente, la polizia di frontiera gli ha contestato gli atti osceni, poi ha deciso di “sostituire” il reato con una sanzione amministrativa. Ma non è escluso che possa essere anche denunciato per interruzione di pubblico servizio, in quanto a causa di questa assurda vicenda, l’aereo per Ciampino della Wizz è decollato quasi un’ora e mezzo dopo. In ogni caso, la multa prevista da pagare è di 10mila euro se salderà subito, o addirittura 30mila se passeranno 60 giorni. Diversi testimoni hanno confermato quanto successo, tra cui anche il comandante dell’aereo, il quale ha scritto un rapporto dettagliato su quanto accaduto ed ha stabilito che a causa della “condotta inappropriata”, il giovane pugliese non potrà più volare con la sua compagnia. Una volta completate tutte le procedure, la polizia di frontiera ha accompagnato fuori dall’aeroporto l’esibizionista e di lui, per ora, si sono perse le tracce. Ci sono però altre indagini in corso. Sono state fatte delle allusioni in merito a qualche tour sessuale di masturbazione, che in questo momento starebbe “sbarcando” sui social. Si sta dunque cercando di capire se anche il 34enne di Barletta facesse parte di questo assurdo trend.

- Pubblicità -spot_img
[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui