- Pubblicità -spot_img
domenica, 21 Luglio 2024
HomeSalute23^ Giornata di Raccolta del Farmaco di Banco Farmaceutico: ecco le farmacie...

23^ Giornata di Raccolta del Farmaco di Banco Farmaceutico: ecco le farmacie aderenti nella Bat

I clienti potranno acquistare un farmaco da banco da donare a chi ha bisogno. I medicinali saranno ritirati da una delle oltre 1.800 realtà socio-assistenziali convenzionate con Banco Farmaceutico

Dal 7 al 13 febbraio (il sabato 11 con la presenza dei volontari) si svolgerà nelle farmacie in tutta Italia la 23^ Giornata di Raccolta del Farmaco di Banco Farmaceutico.

I clienti potranno acquistare un farmaco da banco da donare a chi ha bisogno. I medicinali saranno ritirati da una delle oltre 1.800 realtà socio-assistenziali convenzionate con Banco Farmaceutico.

In Italia 390.000 persone non hanno potuto curarsi per ragioni economiche, e hanno chiesto aiuto a una realtà socio-assistenziale.

«La GRF – scrive in un comunicato Nicola Tumulo per il Banco farmaceutico – è un’iniziativa ormai da anni presente nel cuore dei cittadini. Quest’anno, però, a causa dell’inflazione, anche le persone non povere potrebbero avere difficoltà a donare. Per aiutare chi è ha bisogno, servono persone che credono in ciò che fanno, e che sanno quanto fare del bene sia bello e utile. Per gli altri, e per se stessi. Servono persone che hanno conosciuto la bellezza del donare per incoraggiare gli altri a fare altrettanto; e per dare a tutta la società quel segno di speranza di cui ha così evidentemente bisogno».

L’Arcivescovo della Diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie ha invitato le parrocchie della diocesi a prodigarsi nel sostenere l’iniziativa.

Le farmacie aderenti a BARLETTA:

  • BASILE – Via Canosa
  • CANNONE – Via Alvisi
  • CAPPABIANCA – C.so V. Emanuele
  • DEL CAMBIO – Via Andria
  • POSI – Via Casardi
  • PROCACCI – Via Manzoni
  • M. GORETTI – Via Paganini
  • ATTANASIO – Via dei Pini

Le farmacie aderenti a TRANI:

  • ALIOTH – C.so V.Emanuele
  • CARRETTA – C.so Imbriani
  • LONIGRO – C.so De Gasperi
  • SANT’ANGELO – V.le Spagna

Le farmacie aderenti a BISCEGLIE:
1 – MALCANGIO – Piazza Vittorio Emanuele

Le farmacie aderenti a SAN FERDINANDO:

  • BRUNO – Via Papa Giovanni XXIII
  • VALENTINO – P.zza della Costituzione

Le farmacie aderenti a MARGHERITA DI SAVOIA:

  • PUGLIESE – C.so V. Emanuele.

Ad ANDRIA invece aderiranno le seguenti farmacie del territorio:

  • Farmacia Suriano – via Trani, 3/u
  • Farmacia Castel del Monte – V.le Pietro Nenni, 314
  • Farmacia Scattaglia – Via G. Manthonè, 2
  • Farmacia Tammaccaro – Via Giovanni Bovio, 72
  • Farmacia Ridolfi – P.zza Ruggero Settimo, 27.

I clienti potranno acquistare un farmaco da banco da donare a chi ha bisogno in collaborazione con la Casa di Accoglienza “S. Maria Goretti” della Diocesi di Andria e la Comunità “Migrantesliberi”.

All’interno delle farmacie che aderiranno all’iniziativa i volontari di Casa Accoglienza “S. Maria Goretti” e della comunità Migrantesliberi inviteranno i cittadini all’acquisto di farmaci senza obbligo di ricetta medica –in particolare antinfluenzali, antinfiammatori e antipiretici– da donare agli enti caritativi che ogni giorno assistono centinaia di migliaia di bisognose che non possono permettersi cure.

I farmaci raccolti saranno utilizzati dall’ambulatorio medico-infermieristico della Casa Accoglienza “S. Maria Goretti” della Diocesi di Andria che grazie ai medici e operatori sanitari volontari offre cure e medicine gratuite a chi vive in situazione di emergenza ed urgenza sociale ed economica.

«Ormai, da diversi anni, tengo a ribadire che coloro i quali usufruiscono maggiormente delle prestazioni e dei farmaci, sono nostri concittadini e fedeli –commenta don Geremia Acri, responsabile di Casa Accoglienza “S. Maria Goretti”.

All’incirca sono il 90% dei beneficiari. Bisogna imitare la gratuità di Dio, farsi prossimo nella carne dell’altro. Donare è un gesto semplice che non richiede tanto, ma quel poco di tutti può essere salvifico e, nel contempo, può donarci la letizia di una quotidianità vissuta nel rispetto e nel bene comune.

Servono testimonianze di gratuità, come quelle che solo il volontariato esprime, per guardare al domani con quello sguardo di speranza di cui il Santo Padre parlava in occasione della Messa per la Giornata Mondiale dei Poveri del 14 novembre scorsoLa speranza di domani fiorisce nel dolore di oggi. Sì, la salvezza di Dio non è solo una promessa dell’aldilà, ma cresce già ora dentro la nostra storia ferita – abbiamo il cuore ammalato, tutti –, si fa strada tra le oppressioni e le ingiustizie del mondo. Proprio in mezzo al pianto dei poveri, il Regno di Dio sboccia come le tenere foglie di un albero e conduce la storia alla meta, all’incontro finale con il Signore”».

«Banco Farmaceutico -conclude don Geremia Acri- è aperto a tutti coloro che condividono questa scossa di umanità ora più che mai necessaria dopo anni di pandemia. C’è bisogno di rispondere con forza e col sorriso all’aiuto corale di chi vive nel bisogno. Invitiamo quindi chi può a donare un farmaco e ringraziamo di vero cuore».

Tutte le farmacie saranno aperte dalle ore 08:30 alle ore 13:00 e dalle ore 16:30 alle ore 20:30.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui